Refresh this page COMMERCIO EQUO E SOLIDALE
   
logo botteghe del mondo

IL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

Il commercio equo e solidale è un rapporto economico e sociale basato sulla cooperazione e sul rispetto reciproco che mira a superare lo sfruttamento del lavoro per garantire lavoro, dignità e giustizia.

Il commercio equo e solidale sostiene infatti quei gruppi di lavoratori desiderosi di riscattarsi dalle inique condizioni a cui sono sottoposti nel mercato globale, sostiene l'autonomia e l'economia delle piccole comunità.

Tenta di sottrarre forza alle multinazionali per ridare potere alle persone riunite in piccole unità produttive.

DALLA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE ARTICOLO 1

Definizione di Commercio Equo e Solidale

Il Commercio Equo e Solidale è un approccio alternativo al commercio convenzionale; esso promuove giustizia sociale ed economica, sviluppo sostenibile, rispetto per le persone e per l’ambiente, attraverso il commercio, la crescita della consapevolezza dei consumatori, l’educazione, l’informazione e l’azione politica. Il Commercio Equo e Solidale è una relazione paritaria fra tutti i soggetti coinvolti nella catena di commercializzazione: dai produttori ai consumatori.

LINK A CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE WWW.AGICES.ORG

Honduras

Tamayo

Guadalupe

caffe

Uffici & show room - Via Zeffiro Massa 91 - Tel. & Fax 0184.504931 - info@terresolidali.it