Refresh this page AGRICOLTURA BIO
   
logo botteghe del mondo

AGRICOLTURA BIO

L'agricoltura rappresenta uno dei più grandi patrimoni dell'umanità. Essa è un diritto dei popoli per garantire la propria sovranità alimentare, la propria specifica storia, geografia e cultura. E' il fondamento naturale del diritto di tutte le persone all'alimentazione, alla salute e al benessere naturale. L’agricoltura biologica prima di essere un metodo di produzione è innanzitutto questa convinzione che affonda nell'etica e nella cultura di tutte le civiltà come fondamento specifico della propria sussistenza.

Produrre rispettando la natura e l’uomo: con questa finalità è nata e si è diffusa. Il metodo predilige l’uso di risorse rinnovabili, il recupero ed il riciclo. L’adozione di tecniche di lavorazione che migliorano la struttura del terreno, l’introduzione di siepi ed alberature, le rotazioni e l’avvicendamento delle colture, i sovesci, le consociazioni e il compostaggio dei prodotti di scarto sono i principali strumenti usati per mantenere l’equilibrio biologico del suolo e della microfauna. Nella scelta dei fertilizzanti tiene conto delle preziose funzioni vitali che la sostanza organica svolge nel terreno.

Fare agricoltura biologica inoltre significa, in base alle norme europee:

• non usare sostanze chimiche di sintesi (concimi, diserbanti, anticrittogamici, insetticidi, pesticidi in genere);
• ammettere solo i concimi organici (letame, compost) o minerali e tecniche di lavorazione dolci;
• non utilizzare coloranti nella produzione di alimenti trasformati.


Nell’allevamento del bestiame il metodo biologico presta attenzione al benessere degli animali, lasciandoli pascolare in spazi aperti e limitando la densità dei capi allevati.

L’alimentazione si basa su foraggi biologici e le cure devono essere omeopatiche.

 

 

 

Uffici & show room - Via Zeffiro Massa 91 - Tel. & Fax 0184.504931 - info@terresolidali.it